HomeMetodi e cureQuale dentifricio scegliere? Ecco la guida definitiva!

Quale dentifricio scegliere? Ecco la guida definitiva!

Il dentifricio è un ottimo alleato per l’igiene orale. Tramite l’uso dello spazzolino, riesce a rimuovere i residui di cibo dai denti e la placca batterica. Esso inoltre è estremamente utile allo scopo di profumare il cavo orale.

Perchè utilizzare il dentifricio?

L’uso di tale prodotto, nasce dall’esigenza di eliminare i residui di cibo lasciati sui denti e sulle gengive, al fine di evitare che fermentando creino microrganismi che si aggiungerebbero ai batteri presenti nel cavo orale dando origine alla placca. La placca si deposita sui denti e nelle zone interdentali, e se non viene eliminata può aggredire lo smalto dei denti dando luogo all’ingiallimento della dentatura.

Come scegliere il dentifricio giusto

In questa guida troverete alcuni dati importanti che vi aiuteranno a come scegliere il giusto dentifricio in base alle vostre esigenze.
In commercio, oggi sono disponibili numerosi prodotti di questo tipo, il che non rende semplice la scelta del dentifricio da acquistare. L’attenzione, per la giusta scelta di un buon dentifricio deve necessariamente ricadere sulle percentuali dei composti presenti, infatti è importante che circa il 70% circa del suo contenuto sia acqua. Per il restante 30% è essenziale che siano presenti tre componenti: il fluoro, i tensioattivi e gli abrasivi.

Il fluoro

Il fluoro, ha la funzione di evitare l’assorbimento degli zuccheri, di eliminare i batteri e di proteggere i denti dagli acidi emessi dalla saliva e dai cibi.

I tensioattivi

I tensioattivi, servono a detergere e sciogliere gli ingredienti non solubili in acqua semplice.

Gli abrasivi

Gli abrasivi hanno la funzione di proteggere la dentatura da eventuali macchie rendendo i denti ancora più bianchi. Inoltre, per ottenere denti più bianchi bisogna scegliere tra i dentifrici che contengano bicarbonato di sodio.

Il dentifricio naturale

Per chi desidera utilizzare un prodotto più naturale da destinare alla pulizia dei propri denti, bisogna scegliere tra gli innumerevoli dentifrici a base da erbe. Oggi, questi sono facilmente reperibili in farmacia, nelle erboristerie o nei grandi centri commerciali. La maggior parte di questi prodotti naturali, sono composti da:

  • la mirra, che ha la funzione di eliminare i batteri e quindi è un ottimo antiplacca;
  • l’echinacea che rinforza il sistema immunitario;
  • la camomilla che evita le infiammazioni delle gengive;
  • la salvia che aiuta ad evitare il sanguinamento e rinfresca l’alito così come la menta.

Inoltre, per chi non ama il sapore della menta, ha la possibilità di acquistare dentifrici al sapore di frutta che sono i più indicati per i più piccoli.

Quanto è importante scegliere un dentifricio di qualità?

In fine, è importante sottolineare che la qualità del dentifricio scelto è un ottimo passo al fine di ottenere dentatura bianca, pulita e protetta dalla placca, ma è di fondamentale importanza il tipo di spazzolino usato ed i movimenti praticati su di esso, a tale scopo la preferenza deve ricadere su uno spazzolino elettrico o a batteria con setole studiate per “spazzolare” con delicatezza ma in modo costante permettendo di pulire anche gli spazi tra i denti e che sia delicato per le gengive.

My Dental Family Clinica Dentale a Torino